ALDATERRA Progetti

Scopri l'artista che è in

Progetti
Banner_LAP

Il Vivere Archeologia del Luogoè un programma di coinvolgimento intergenerazionale e interculturale, che mira a sviluppare una più profonda comprensione delle diverse culture nel Regno Unito, sfidare gli stereotipi culturali e le barriere culturali minori. In particolare, si sforza di richiamare l'attenzione sul ricco patrimonio culturale trasversale delle comunità che vivono in Gran Bretagna a causa di forme storiche e contemporanee della migrazione. Il programma è stato lanciato in estate 2012 in concomitanza con l'installazione video-sonora Strade di città in ... 7 7 verbale, un 8 anni per selezionare il trans-media progetto artistico dell'artista Alda Terracciano, che esplora la memoria collettiva di sette città in tutto il mondo: Napoli (Italia), Shanghai (Porcellana), Mumbai (India), Tangeri (Marocco), Lisbona (Portogallo), Salvador de Bahia (Brasile) e Londra (Regno Unito).

Il Vivere Archeologia del Luogo è stato concepito dall'artista per generare l'impegno pubblico con la sua installazione video-sonora, raggiungere i membri delle varie comunità ritratti e oltre. Per questo scopo, tra agosto e novembre 2012 una serie di 10 interattivo sessioni di memoria sono stati effettuati con i membri del brasiliano, Cinese, Indiano, Italiano, Comunità marocchine e portoghesi che vivono a Londra o che provengono da o hanno una conoscenza diretta delle città presenti nell'impianto audio del video.

Dopo aver sperimentato ricordo sensoriale dell'artista del luogo, ai partecipanti è stato chiesto di condividere i sentimenti, pensieri e ricordi del luogo. Il dibattito si è incentrato su antiche tradizioni, rituali della vita quotidiana e vita urbana contemporanea, nonché nozioni personali di casa e identità culturale. Esplorando il linguaggio del corpo, suoni, gesti e cerimonie uniche per ogni città, è stato possibile riportare alla luce i ricordi ancestrali del luogo, nonché delineare le traiettorie dei viaggi antichi e contemporanei che collegano insieme lontani continenti e le culture. Il risultato è un arazzo unico di cross-culturale della migrazione, che può essere esplorato lungo soggetti tematici e aree geografiche. Per accedere a estratti video di queste conversazioni clicca qui.

In aggiunta a questo, unprogramma scolastico, una serie di proiezioni interattive, e una piattaforma on-line sono stati sviluppati per creare un lascito del progetto, oltre a stimolare un dibattito internazionale su temi della migrazione, ricordi ancestrali, identità culturali e le città sensoriali.

Per partecipare al programma clicca qui e per saperne di più in merito alla presentazione dei tuoi video, suoni, fotografie e storie di luoghi, le persone ei movimenti che rappresentano la vostra cultura.